Beato Antonio

Agostiniano e Sacerdote

 

Nacque in Amandola il 17 gennaio 1355. Ammiratore di San Nicola da Tolentino, entrò giovanissimo nell’Ordine Agostiniano ove si distinse per umiltà, penitenza, preghiera e zelo apostolico.

Fu per 12 anni sacrista a Tolentino e per un altro periodo in Puglia a predicare.

Ricostruì il convento e la Chiesa di Amandola, fondò una Confraternita, tutt’ora fiorente.

Morì in Amandola il 25 gennaio 1450.

Il suo culto fu approvato da Clemente XIII nel 1579.

Le sue spoglie sono venerate in Amandola, dove è festeggiato nella novena dal 16 al 25 gennaio e nella domenica successiva al ferragosto.

Nell’ordine Agostiniano si fa memoria liturgica il 29 gennaio.

 

 

L’alba di un Santo

Il monte Berro , più modestamente chiamato il monte Amandola , è uno dei primi contrafforti nord-orientali della catena imponente e frastagliata dei Sibillini, che segnano la divisione naturale tra l’Umbria e le Marche. Man mano che si sale, ogni forma di vegetazione si dirada e scompare nella marea della petraia, ma alle sue falde …

View page »

La fanciullezza

Nella libertà della campagna, sotto i cieli aperti e luminosi, un bimbo che nasce è un po’ il figlio di tutti: tutti lo desiderano, tutti lo accolgono, tutti lo nutrono, tutti concorrono ad educano. È’ una cosa bella e formativa, ma nel nostro caso anche di grande onore per quei montanari che, se hanno avuto …

View page »

san nicola

Vocazione

Nel cammino del tramonto uno dei pensieri che assillavano Simpliciano e Giovanna era l’avvenire del loro figliolo che cresceva veramente bene, ma era pur sempre tanto giovane. Ma Antonio veniva maturando la scelta per conto suo e, se tardava a realizzarla, era solo per amore dei suoi vecchi. C’è però da chiedersi perché non abbia …

View page »

beato_antonio_d_amandola

Frate Agostiniano

Gli eremiti agostiniani lo accolsero con sincera gioia e piena fiducia. Lo conoscevano già e sapevano che non li avrebbe delusi. Ed egli cominciò subito il suo noviziato. Il noviziato è un periodo di studio e di prova cui vengono sottoposti i candidati prima di legarsi agli impegni della vita religiosa. A quel tempo non …

View page »

Sacerdote

Dovendosi preparare al sacerdozio, Antonio attese con alacrità a completare gli studi. La buona impostazione avuta dai Benedettini e le sue notevoli attitudini mentali gli permisero di raccogliere buoni frutti in poco tempo. Difatti lo troviamo sacerdote ancora abbastanza giovane, verso i 25 anni, ossia attorno al 1380. Sacerdoti non ci si diventa per il …

View page »

Lontano da Amandola

Doveva aver superato da poco i 30 anni quando i superiori lo trasferirono a Tolentino. Perché? I biografi propongono varie risposte che restano però semplici ipotesi, a volte anche ingenue. Si pensa che fosse stato il Beato stesso a chiedere il trasferimento per sottrarsi ad una popolarità che cominciava a infastidirlo o addirittura per vivere …

View page »

Ritorno in Patria

Il suo ritorno voleva essere umile e nascosto ma, stando alla tradizione, al suo appressarsi tutto uno scampanio festoso e spontaneo dalle diverse torri avvolse la città. Partito una quindicina d’anni prima lasciando fama e rimpianto come di un santo, è ben immaginabile la gioia e l’affetto con cui venne accolto. Egli non si scompose. …

View page »

La Fabbrica

E così Amandola ha anche il vanto che una delle sue costruzioni più antiche e anche stilisticamente più valide è opera di un santo. Non è frequente, perché i santi non sono impresari. È verosimile anzi che il Beato stesso non solo abbia collaborato coi suoi consigli alla preparazione e all’esecuzione dei piani, ma che …

View page »

Fisionomia Spirituale

Non possediamo alcun dipinto sufficientemente antico che ci mostri con attendibilità il ritratto fisico del Beato. Solo l’esame anatomico del suo corpo e una certa impressione che si desume dal complesso delle notizie su di lui c’inducono a pensare che egli fosse non solo abbastanza alto, ma ben formato, robusto e vigoroso, quell’insomma che si …

View page »

Il Transito

La morte del Beato Antonio c’è stata tramandata con abbondanza di particolari. Non si parla di malattia. Egli si spense come una candela, di semplice vecchiaia. Aveva la bella età di 95 anni ed era da poco cominciato il 1450 . Tre anni prima aveva avuto la grande gioia della canonizzazione del suo caro S. …

View page »

Nella Gloria

Già durante la sua vita Antonio era considerato un santo, ma il culto esplose subito dopo la morte e si dilatò nelle terre vicine ad Amandola e per tutto il Piceno e poi, tramite i suoi confratelli agostiniani, in tutto il mondo. Lo si prese ad invocare in ogni necessità. Gruppi sempre più frequenti e …

View page »

Preghiera al Beato Antonio

Premessa Questo libretto è stato scritto per l’utilità dei devoti. Dopo i brevi cenni biografici mi è stato chiesto di scrivere qualche preghiera. La cosa non è facile. È come preparare un manuale ad uso degli innamorati. La preghiera è anelito del cuore e si esprime in maniere essenzialmente personali. Fa parlare al tuo cuore. …

View page »

Inno al Beato Antonio

INNO AL BEATO ANTONIO DI AMANDOLA 1. All’immortale – Concittadino Gloria di Amandola – eroe divino, Sciogliamo cantici – di fede e di amor: Incensi e voti – diamo in suo onor. Salve, o Beato! Dal ciel stellato Volgi alla Patria Gli sguardi tuoi; Beato Antonio, Prega per noi. 2. Fiore dei campi – candido …

View page »